sordo-bambini tutore-medico-

Costruire un futuro per i bambini sordi del Kenya

Tutor Doctor porta la sua filosofia "tutti possono imparare" a un nuovo livello, aiutando a costruire una scuola per bambini non udenti in Kenya nell'ambito del Progetto Riandu.

Il 13 agosto, Michelle Morris, coordinatrice del marketing, volerà nel Kenya rurale. Michelle impiegherà due settimane ad aiutare la costruzione della più grande sezione della scuola fino ad oggi. Ha già imparato un po 'di lingua dei segni keniota e sta andando in palestra per sviluppare la sua forza e resistenza per quella che sarà una missione estenuante ma incredibilmente degna.

Costruire una scuola per non udenti era un sogno della Mbeere Mothers Union in Kenya. Hanno contattato Peter e Ali MacNaughton, una coppia di fratelli e sorelle di Londra, che sono stati determinanti per ottenere supporto, abilità e risorse essenziali dal Regno Unito. Peter e Ali formarono il "Progetto Riandu" e stabilirono forti relazioni con la diocesi locale di Riandu. Insieme, stanno dando vita al sogno di costruire la "Scuola secondaria per non udenti" di Santa Maria Madeleine.

L'avventura è enorme: la scuola secondaria specializzata avrà la capacità di 200 studenti non udenti di salire a bordo. Particolare attenzione è rivolta all'incremento delle opportunità di lavoro e alla promozione dell'integrazione dei non udenti nel Kenya orientale.

Oltre al duro lavoro manuale impegnato nella costruzione, Michelle e gli altri volontari hanno un ruolo altrettanto importante e importante: lavorare per l'Unione delle Madri per educare la comunità locale, mostrare compassione e promuovere l'inclusione dei bambini sordi. Il loro messaggio; tale disabilità non equivale a incapacità.

"C'è un vero stigma legato alla sordità in Kenya", spiega Michelle. “Avere un bambino sordo è spesso visto come una maledizione. I bambini sordi vengono vittime di bullismo, abusi e in casi estremi persino uccisi; è straziante. Lavoriamo a stretto contatto con la Mbeere Mothers Union in Kenya per cercare di cambiare quella cultura. Vogliamo dimostrare che apprezziamo ogni bambino e spero davvero che possiamo aiutare a iniziare a cambiare atteggiamento ”.

Quando Michelle è stata coinvolta nel progetto e ha portato alla loro attenzione, Tutor Doctor ha accettato rapidamente l'impegno di cambiare vita. Il Presidente del Tutor Doctor, Frank Milner, si è offerto di supportare Michelle donando fondi e risorse al progetto.

“In Tutor Doctor, la nostra missione è migliorare la vita dei bambini e potenziarli attraverso l'apprendimento. Solo il 12% delle persone sorde è istruito a livello di scuola secondaria in Kenya, è davvero scioccante. Il collegamento con il Progetto Riandu non potrebbe essere più significativo per noi, siamo così orgogliosi e appassionati nell'aiutare questi bambini ad avere una vita migliore e un futuro più luminoso ”, ha dichiarato Frank.

"Stavo pensando al volontariato da un po 'di tempo, quando ho scoperto il Progetto Riandu, ho pensato a me stesso, ecco, è così che posso fare ancora di più la differenza", ha aggiunto Michelle.

Michelle e tutti i volontari del Project Riandu sono autofinanziati. Ciò significa che devono pagare e organizzare i propri voli, alloggio e cibo per la durata del viaggio. Ciò garantisce che il 100% della raccolta fondi vada direttamente verso la costruzione. Questo non è categoricamente "turismo-volun", è un vero sforzo umanitario.

Michelle e il team Tutor Doctor stanno facendo tutto il possibile per raccogliere fondi per la costruzione, inclusi eventi sportivi sponsorizzati (Michelle ha appena completato una maratona da 10k a Londra), ospitando le mattine del caffè e facendo donazioni personali.

I volontari che visitano il sito questo agosto per aiutare nella costruzione stanno raccogliendo fondi e si sono impegnati tra loro 20,000 sterline. Il progetto ha bisogno di £ 98,000 per materiali da costruzione questa estate e sono attualmente sulla buona strada con un incredibile £ 80,000 garantiti. Ma sono ancora 18,000 £ per raccogliere fondi!