Le corse libere negli affari non assicurano il successo

Mentre molti credono che il franchising sia il biglietto d'oro per il successo, è importante tenere sempre presente che tutto ha un prezzo. Anche nel caso di Scott Mitchley, che ha vinto un franchising Sandwich Baron a marzo 2014, il successo non è mai stato gratuito. Condivide di seguito più sotto su come la gestione pratica e il coinvolgimento costante hanno attribuito alla creazione di un'azienda di successo.

Credere che un business in franchising ti garantisca una vittoria immediata è un grave malinteso. Mentre viene offerto un grande supporto in cambio di un investimento, con la credibilità di un marchio affermato come il più vantaggioso, non è affatto un giro gratuito.

Dopo aver vinto il concorso "Vinci un franchising" di Sandwich Baron e aperto le porte al nostro nuovo negozio nel Beyerspark di Boksburg, il duro lavoro è iniziato immediatamente. Con il grande supporto dell'affiliante, Sally J'Arlette-Joy e il resto del team della sede centrale, la formazione e i preparativi furono presto finalizzati e gli affari iniziarono a succedere. Pensare che vincere qualcosa non richieda investimenti è completamente fuorviato.

Essere un nuovo fornitore di servizi in una comunità a cui non si ha familiarità è la prima sfida, ma ottenere la fiducia è un processo costante che non può essere trascurato in nessuna fase della crescita aziendale. Inizialmente avevamo zero clienti nel nostro database. Da allora abbiamo costantemente aumentato questo numero a circa 750 clienti che ci usano quotidianamente o settimanalmente. Mentre è iniziato con l'ottenimento di menu nelle mani delle persone, il compito più importante era quello di continuare a stupirli con il servizio clienti.

Naturalmente per garantire un eccellente servizio clienti è necessario disporre di personale eccezionale. Se non gestiti correttamente, le persone della tua azienda potrebbero essere la sfida più grande. Se non supportano il "piano di gioco" dell'azienda, farli pensare, agire e mettere al primo posto i clienti potrebbe rivelarsi difficile. È solo attraverso il coinvolgimento nel negozio, dove si sta guidando l'esempio, che il personale sarà custode del proprio marchio.

Essere un proprietario di un franchising dovrebbe significare che lavori costantemente nel tuo negozio. Molte persone aprono un ristorante pensando che pagheranno un manager per gestire il negozio, mentre se ne vanno e giocano a golf e poi raccolgono un assegno di paga alla fine del mese. Questo è uno dei tanti miti del franchising che stanno contribuendo al fallimento di molte aziende. La ricerca in questo settore ha dimostrato più volte che i franchising con un maggiore coinvolgimento dei proprietari hanno più successo di quelli gestiti da manager.

Un proprietario dovrebbe essere il punto focale dell'azienda. I clienti dovrebbero conoscerti e supportarti indipendentemente dal marchio che rappresenti. Dovrebbero non solo venire nel tuo negozio perché sei una famosa catena di fast food, ma anche perché ti conoscono e si fidano di te. Molti proprietari credono che quando assumi un manager, lui / lei deve diventare te quando hai a che fare con i clienti. Ma, come spesso accade, i manager vanno e vengono o non sono così appassionati del business come te. Il cliente perderà quindi quel contatto e la relazione dovrà ricominciare da capo.

La morale di una storia di successo? Non esiste una corsa gratuita. Sia che tu acquisti un franchising o che tu abbia la fortuna di vincerne uno, gli investimenti devono ancora essere fatti. Investi nel tuo personale, nei tuoi clienti e nel futuro della tua attività, dando tempo, attenzione e impegno.