Investire nel futuro del commercio al dettaglio

Allora perché alcuni concetti di vendita al dettaglio prosperano mentre altri appassiscono sulla pianta? Una dichiarazione ampia potrebbe dire che non è possibile investire, a tutti i livelli: marchio; I negozi; marketing; Prodotto; servizio; persone. Tuttavia, penso che sia qualcosa di più.

Se ad esempio guardi alla scomparsa di Austen Reed, in che modo questo bastione di una volta della rispettabilità dell'Inghilterra centrale - dove il Padre di tutti andò a prepararsi - finì per vacillare sull'orlo dell'estinzione? La necessità di un abito decente e qualcosa per il fine settimana è ancora lì, ma chi va più ad Austen Reed?

Al contrario, hai Hackett, che sembra aver preso in modo spettacolare gran parte dello spazio di Austin Reed e che ha portato i risultati a muoversi nella giusta direzione. Il marchio ha investito in splendidi interni di negozi, prodotti deliziosi e ha lanciato i suoi prezzi al giusto livello - niente di troppo economico. Questi fattori chiave di vendita al dettaglio, in linea con un buon servizio, rendono piacevole l'esperienza complessiva in un negozio Hackett. Allo stesso modo, Selfridges ha nuovamente annunciato una buona serie di risultati, e ora sta pianificando di recuperare una grande quantità dei suoi profitti per rinnovare il suo negozio di Oxford St. L'apparenza è importante e piuttosto che cercare di ottenere il profitto di un altro anno, Selfridge ha affrontato il problema e aggiornato prima che i negozi iniziassero a sembrare squallidi. Piuttosto come i migliori hotel, questi marchi rimangono ai vertici solo se reinvestono continuamente nel tessuto dei loro edifici.

Si potrebbe pensare che se è semplice come prendere in prestito un po 'di denaro dalla banca, sicuramente tutti i rivenditori possono fare le mosse per avere successo. Ma non è così semplice. L'investimento deve essere speso con saggezza, Austin Reed ha speso milioni per la ristrutturazione del suo flagship store, ma non per lo sviluppo della sua gamma o per la proposta del suo marchio. Austin Reed aveva bisogno di parlare con un nuovo pubblico, i suoi fedeli devoti originali stavano invecchiando e nessuno si prendeva la briga di parlare con la generazione successiva.

Passeggiando per Londra vedi molti piccoli giocatori di nicchia che iniziano a emergere: Scotch & Soda, un marchio elegante che è un ottimo esempio. Questi marchi piccoli ma popolari sono segni di un mercato al dettaglio in ripresa? O sono apparsi come una risposta al bisogno del consumatore di qualità e servizio? Suona familiare? Al giorno d'oggi puoi ottenere valore online ma non ottieni lo stesso livello di servizio o la sensazione di qualcosa di speciale mentre dai un'occhiata ai negozi più piccoli unici e attentamente curati. I supermercati stanno per ricominciare a investire nei loro negozi ed è giunto il momento, i consumatori sono nutriti ma con la tristezza.

Allo stato attuale, il mercato centrale ha alcuni giocatori forti, direi che tra due anni Diesel, Hackett e Jack Wills continueranno a essere forti. Ma che dire di artisti del calibro di Abercrombie & Fitch o Hollister? Speriamo di vedere qualche serio sviluppo del marchio, nuove linee aggiunte e negozi aggiornati o temiamo che si perderanno per il destino del povero vecchio Reed ...

Di Michael Longmore, direttore della Fishpie Design Agency