L'ascesa degli eventi di franchising virtuale, un nuovo inizio?

L'ascesa degli eventi di franchising virtuale annuncia una nuova era per il settore del franchising?

Dall'inizio della pandemia globale e dal primo blocco del Regno Unito nel marzo 2020, il settore del franchising, come molti settori, ha dovuto adattarsi alla sfida e abbracciare le nuove tecnologie. Ma è qualcosa che è stato creato dalla pandemia di aver semplicemente accelerato il processo?

Tipi di eventi di franchising virtuale

Per prima cosa diamo un'occhiata ad alcuni tipi di eventi virtuali che sono cresciuti rapidamente durante questo periodo:

Webinar

C'è stato un enorme aumento dei webinar nel settore del franchising durante la pandemia. Questi webinar hanno fornito supporto alle reti di franchising e ai franchisor. La Quality Franchise Association, un'associazione di categoria no profit, ad esempio, ha organizzato dozzine di webinar di supporto durante la pandemia. Questi webinar hanno incluso il supporto su argomenti come le richieste di risarcimento del regime di mantenimento del lavoro (JRS), CBIL e prestiti di rimbalzo, oltre a supporto per questioni finanziarie e legali create dalla pandemia. Alcuni di questi includono se un franchisor debba o meno modificare o interrompere l'addebito delle commissioni di franchising quando gli affiliati non sono stati in grado di commerciare e l'aumento delle richieste di forza maggiore nel settore per lo stesso motivo.

Mostre virtuali in franchising

Molti non pensavano nemmeno che si potesse organizzare una mostra in franchising virtuale prima di COVID-19, ma per alcuni era ovvio che la tendenza alla ricerca online si sarebbe estesa alla fine agli eventi e alla creazione della fiera del franchising virtuale. Ad esempio secondo il Associazione di franchising di qualità (QFA) fondata nel 2018, stavano già pianificando eventi virtuali tra cui webinar e una mostra in franchising virtuale quasi 18 mesi prima di COVID-19.

Ciò ha portato a una partnership con CBO Group che ha lanciato la prima mostra in franchising virtuale del Regno Unito, The Virtual Franchise & Business Opportunity Show. Il QFA si è assicurato l'esclusiva sponsorizzazione principale per lo spettacolo e il primo spettacolo virtuale in assoluto nel Regno Unito è stato lanciato nell'aprile 2020 nel mezzo del primo blocco. Il gruppo CBO ha organizzato uno spettacolo ancora più grande nel novembre 2020 e ha recentemente annunciato il suo terzo spettacolo dalla pandemia del maggio 3 con espositori del passato, inclusi marchi come Barclays e Amazon.

Premi per il franchising virtuale

La crescita di tutto ciò che è virtuale si è estesa anche ai premi in franchising con il lancio dei primi Virtual Franchising Awards 2021 del Regno Unito sponsorizzati da Barclays. I premi sono stati ideati dal QFA per promuovere il franchising su scala molto più ampia rispetto ai tradizionali premi faccia a faccia. Per raggiungere questo obiettivo, i premi sarebbero completamente virtuali, aumentando la portata e riducendo i costi. I premi sono stati anche i primi premi del Regno Unito ad essere completamente inclusivi e aperti a tutti nel settore del franchising, non solo ai membri.

I premi inaugurali sono stati un enorme successo, attirando oltre 170 voci e centinaia di migliaia di visualizzazioni e impegni di siti Web e social media.

Quali sono i vantaggi degli eventi di franchising virtuali?

Secondo la Quality Franchise Association hanno pianificato eventi virtuali molto prima della pandemia COVID-19, alcune delle ragioni che affermano per questo includono;

  • Riduzione dei costi - Gli eventi virtuali costano meno degli eventi faccia a faccia in grandi sedi. Ciò consente loro di accedere a molte più aziende del settore con maggiori cambiamenti di un buon ritorno sull'investimento (ROI).
  • Attento all'ambiente - La pandemia ha dimostrato quanto possa essere vulnerabile il settore degli eventi e dell'ospitalità a questo tipo di minaccia. Gli eventi virtuali sono garantiti per l'esecuzione indipendentemente da eventuali restrizioni future.
  • Meglio per l'ambiente - Con i blocchi globali è stato segnalato che ci sono stati molti vantaggi sia per l'ambiente che per la natura. Gli eventi faccia a faccia sono spesso internazionali, quindi comportano un'enorme quantità di viaggi aumentando le emissioni di carbonio.
  • Nessun vincolo fisico - Gli eventi virtuali possono essere locali, nazionali o internazionali
  • Trending - Solo guardando le tendenze negli ultimi 10 anni circa, c'è stato un enorme aumento di persone che cercano informazioni online su qualsiasi cosa, incluso il franchising. Ciò ha visto un calo significativo del numero di visitatori negli ultimi anni per mostre ed eventi in franchising faccia a faccia che sono stati accelerati con la pandemia.

Qual è il futuro delle fiere e degli eventi in franchising?

Speriamo tutti che le restrizioni vengano rimosse come delineato di recente dal governo del Regno Unito, ma ci sono ancora molti dubbi riguardo agli eventi faccia a faccia. Ad esempio, sul sito web del governo si afferma che anche dopo che le restrizioni sono state revocate le persone potrebbero dover indossare maschere per il viso e / o avere restrizioni sul numero di eventi al chiuso. C'è anche il fattore sociale da considerare. Milioni di persone sono state abituate a fare le cose in modo diverso. Fare acquisti online, lavorare da casa e utilizzare piattaforme video come Zoom per comunicare, questo per molti ora è il nuovo normale. Penso che molti penseranno anche molto attentamente prima di partecipare a qualsiasi raduno di massa mentre impareremo a convivere con COVID nei prossimi anni.

La comunità del franchising è stata estremamente tenace durante la pandemia con molti che hanno abbracciato le sfide con l'uso della nuova tecnologia. Il settore del franchising con questo adattamento al cambiamento ha anche imparato a fare le cose in modo diverso tramite eventi virtuali e un'ulteriore espansione di eventi virtuali sembra estremamente probabile.